Elettronica – Audio HIFI

dal 1978 a Vittoria RG

Microsoft HoloLens, “realtà aumentata” da Redmond.

microsoft-hololens-183549Ed ecco la novità in casa Microsoft, HoloLens. Un visore per gli ologrammi, “antenato etimologico” di realtà aumentata, progettato in quel di Redmond per il mercato consumer. Creativi, video giocatori e addetti ai lavori fatevi avanti! Microsoft ha bisogno di sviluppatori, volenterosi e “volontari”!

HoloLens

9k-1-1 Microsoft HoloLens presentato, insieme ad altre novità, al keynote del 11-1-15 da Microsoft viene annunciato come un device che è già realtà. La definizione “lente olografica” è in realtà un espediente per slegarsi da quel filone aperto da Google con i suoi Google Glass e la realtà aumentata. Ad essere più precisi il visore di Microsoft viene presentato come capace di “leggere” gli ologrammi proprio per la funzione adattiva a qualunque superfice, oggetto o situazione. Insieme al visore sono stati presentati diversi elementi che comporranno il panorama Windows. Il sistema “Continuum” che rende uniformemente adattabile un sistema troppo frammentato in passato, Windows 10 per smartphone con alcune novità su centro notifiche e interfaccia, le app universali come “Collection” “Calendario” “Mail” e nello specifico di XBOX con una nuova app dedicata. Surface Hub dedicato ai creativi e alle aziende per il lavoro in gruppo. E naturalmente Cortana.

futuro touch-less

z-3-1 Microsoft innova. Lo fa con grandi aspettative e sorprendendo un pubblico oramai scettico riguardo alcune scelte fatte in passato. La sua missione, o quella delle major tecnologiche, è l’annullamento delle interfacce fisiche a beneficio di un approccio quasi totalmente libero e senza l’uso di input tradizionali. Il touch-less è la nuova frontiera che Microsoft ha oltrepassato, almeno concettualmente, richiamando l’attenzione di sviluppatori e un mercato consumer forse non ancora pronto.

come funziona

microsoft-hololens-2 Microsoft HoloLens is the first holographic computer running Windows 10. It is completely untethered – no wires, phones, or connection to a PC needed. Microsoft HoloLens allows you to pin holograms in your physical environment and provides a new way to see your world. Gli ologrammi di Microsoft HoloLens sono già compatibili con Windows 10, non ci sono fili né connessioni per interfacciarsi ad un terminale.Il resto è messaggio pubblicitario.

Microsoft HoloLens features see-through, holographic, high-definition lenses and spatial sound so you can see and hear holograms in the world around you. Complete with advanced sensors and a new Holographic Processing Unit (HPU) that understands the world around you, Microsoft HoloLens is able to run without any wires while processing terabytes of data from the sensors in real-time.

Microsoft HoloLens è dotato di lenti olografiche trasparenti ad alta definizione e suono ambientale in modo da rendere immersivi gli ologrammi che ti circondano. Dotato di sensori avanzati, un sistema di nuova generazione su chip e una Holographic Processing Unit (HPU, Unità di elaborazione olografica) completamente nuova in grado di comprendere le azioni e il mondo circostante, Microsoft HoloLens può funzionare senza cavi durante l’elaborazione di terabyte di dati riceduti dai sensori in tempo reale. Inserendo ologrammi tridimensionali nel mondo circostante, Microsoft HoloLens fornisce una nuova visione della realtà in grado di distinguere ciò che si sta osservando e dicendo con le mani e la voce. Posizionando la persona al centro dell’esperienza informatica, Microsoft HoloLens consente di creare, accedere a informazioni, divertirsi e comunicare in modi nuovi ed entusiasmanti.

the future of Microsoft

[youtube id=”aThCr0PsyuA” align=”center” mode=”normal” autoplay=”no” maxwidth=”698″]

Official Site: http://www.microsoft.com/microsoft-hololens/en-us

Windows 10 for phone – Mix Wiew e le tile esplodono?

Senza titolo-1Ricordate le tile di Windows phone 7? Da quelle fino ad arrivare alle tile di 8.1 con annesse cartelle dinamiche? Bene, la notizia riguarda il comportamento delle (nome in codice?) “Mix Wiew” tile, in un futuro Windows 10 for phone. Vediamo di che si tratta.

nokia mclaren

Di questo dispositivo non abbiamo, ovviamente, fonti certe data la sua cancellazione. La caratteristica principale in fatto di schermata start di questo device era la possibilità di richiamare una certa funzione, Mix Wiew per l’appunto, semplicemente avvicinando il dito al display touch. Avvicinando, sottolineo, perché questo device era portatore di quella tecnologia tendente al touch-less. Il 3D touch (vedi articoli precedenti) di McLaren era una caratteristica principale, che abbandonato il progetto, ha lasciato in eredità la componente grafica a Windows 10 con le future live tile.

qualche anticipazione

zune_mixview-690x451

In questa famosa applicazione di nome Zune, un player musicale in sostanza, c’è un chiaro esempio di cosa, probabilmente, vedremo nelle nuove tile almeno a livello grafico. Una sorta di raggiera che mostrerebbe delle anteprime o dei contenuti aggiuntivi intorno a quella che è la principale tile dell’app. Il sistema Mix Wiew quindi si propone di accorciare i tempi morti che riguardano apertura e chiusura di applicativi per concretizzare (con una soluzione grafica) l’immediatezza che tutti gli utenti cercano nell’utilizzo delle loro app.

a3e55d6a-2e26-4aae-9882-5cea01e61e49

Anche in questa altra app, nota come Mix radio, troviamo un esempio “grafico” di Mix Wiew in cui la tile principale potrebbe essere “play me” e il resto funzioni complementari come la sezione playlist o riprodotti di recente o ancora store. Tutto ciò lo troviamo in forma statica ovviamente ma è il principio che appare simile al concept di Mix Wiew.

punto interrogativo ai rumors

image_new

Ecco un’immagine interessante di quello che potrebbe essere la bozza di un risultato finale. La live tile in questione è di Facebook e si nota, tutt’intorno a mo’ di raggiera, una serie di pulsanti e funzionalità aggiuntive (almeno rispetto al tradizionale concept di tile) con la possibilità di non aprire un’app e controllare il tutto dalla schermata start. Voglio fare un post e taggare qualcuno, aggiungere foto e geo-localizzazione? Bene, basterà premere in un certo modo sulla (da ora in poi) “Mix Wiew Tile” e posso gestire tutto da qui. Il concetto di tile dinamiche insomma diventa sempre più radicale nel sistema più usato (almeno in versione home) del mondo. Bill sarà contento di sapere che questa implementazione farà contenti tutti gli utenti di Windows 10 che, smartphone alla mano, non staccheranno più gli occhi da quella, vagamente ipnotica, schermata start!

Myo – il wearable per eccellenza

myo_image_blackDimenticate mouse, tastiere e periferiche della serie kinect e simili. Prendete il dispositivo wearable di ThalmicLabs, l’ormai noto MYO e lasciatevi cullare da quella avveneristica sensazione di potere assoluto sulle macchine.

quando iron man è d’esempio

hero_arm_wave_right

Ricordate la scena futuristica, nel film sopra citato, in cui il protagonista progetta la sua armatura attraverso un sistema di gestures chiacchierando con l’assistente digitale di turno? Gestures rilevate da un terminale e tradotte in “azioni digitali”. Bene quel terminale rimarrà al proprio posto dato che con Myo potrete gestire la maggior parte delle funzioni con il vostro avanbraccio!

il futuro è presente

[youtube id=”oWu9TFJjHaM” align=”center” mode=”normal” autoplay=”no” maxwidth=”698″]

La doppia introduzione, necessaria solo a chi come me è ancora incredulo, è comunque utile a sottolineare un aspetto sostanziale del device. Se Myo avrà successo sconvolgerà totalmente l’uso che facciamo attualmente delle nostre tecnologie. Se n’è parlato in un articolo precedente (vedi firephone di amazon) di questa tendenza dei produttori ad assottigliare l’esperienza tattile e quindi fisica di interfaccia con un device, per sostituirla con una prettamente visiva e recettiva annullando di fatto l’interazione classica, quasi “analogica”, in una dinamica e innovativa ove l’azione corrisponde quasi a un automatismo fisiologico (vedi le gestures o il movimento del capo).

non solo muscoli

o-MYO-ARMBAND-facebook

Scopo di Thalmic, fondata nel 2012 da tre ex studenti dell’università di Waterloo, è cambiare il modo in cui le persone interagiscono con la tecnologia. Myo è un dispositivo wearable in grado di tradurre i segnali elettrici dei muscoli dell’avambraccio in comandi digitali con una tecnica chiamata elettromiografia. Esso capta le trasmissioni elettriche dei muscoli quando eseguono gesti. Quando girate o aprite una mano, o muovete le singole dita, una serie di impulsi elettrici percorrono il vostro avambraccio. Questi impulsi vengono rilevati e raccolti per comunicare a un software quale movimento o gesto avete espresso traducendosi in seguito in “azioni digitali”. In questo modo si è stilato un set di modelli  specifici e creato comandi digitali. Il sensore che rileva le gestures è dotato di una sorta di bio-feedback rendendolo capace di migliorarsi nella lettura dei movimenti. Inoltre, Myo vibra quando la persona completa un gesto riconoscibile: in questo modo anche gli utenti imparano  a comprenderne l’utilizzo. Questo avviene in tempo reale e gli usi a cui si può pensare sono infiniti.

Un controller per console, un dispositivo dedicato alla domotica, in ufficio per presentazioni o in campo di battaglia per comandare droni e simili.

per i developers

data-collection-banner

Il loro progetto riscuote successi e loro assicurano una compatibilità con i maggiori sistemi tra cui android, ios e windows. Mettono a disposizione un pacchetto che comprende il Myo in bianco o nero, 1 cavo usb standard, 1 adattatore Bluetooth per windows e mac e 10 clip per adattare Myo al vostro avanbraccio. Il tutto a 199.00 dollari americani.

Dimensioni e peso
Dimensione del braccio: espandibile tra circonferenza avambraccio 7.5-13 pollici (19-34 cm)
Peso: 93 grammi
Spessore: 0,45 pollici
Gestualità e movimento
gesti delle mani rilevati dai sensori di muscolo EMG proprietarie
sensore di movimento altamente sensibili

Hardware

Sensori
Sensori EMG in acciaio inox, altamente sensibili IMU nove assi contenente il giroscopio, accelerometro, magnetometro a tre assi
LED
Doppio indicatore LED
Processore
Processore M4 ARM Cortex
Feedback tattile
Breve, medio, lunghe vibrazioni